LEAN MANUFACTURING, LA SCELTA COERENTE CON IL SERVIZIO PROGETTATO PER I PROPRI CLIENTI

LEAN MANUFACTURING, LA SCELTA COERENTE CON IL SERVIZIO PROGETTATO PER I PROPRI CLIENTI

LEAN MANUFACTURING, LA SCELTA COERENTE CON IL SERVIZIO PROGETTATO PER I PROPRI  CLIENTI

Da un’intervista con Giorgio Valli (Operations & Production Director di Duplomatic MS) e il collega Marco Tovaglieri (Supply Chain Manager Duplomatic MS) è scaturita una interessante descrizione di come in Duplomatic Motion Solutions venga applicato l’approccio Lean Manufacturing nell’ambito di una strategia più complessa di servizio al cliente. Vogliamo estendere anche a voi queste riflessioni.

Duplomatic MS dal 2014 ha intrapreso progressivamente la strada dell’applicazione dei principi Lean ad una parte importante della propria produzione. La scelta venne fatta in un’ottica di differenziazione sul mercato, con il preciso intento di mettere le necessità dei clienti al primo posto.

Nel tempo, la partecipazione attiva al Lean Club, costituito dall’Università LIUC di Castellanza (Varese), e l’audit annuale con risultati positivi per la nostra azienda MS, ci ha confermato come la strada intrapresa stia coinvolgendo in modo sempre più ampio la produzione e il servizio per i clienti.

Questo mette ora Duplomatic MS nella giusta condizione per cogliere i frutti che sono alla base del paradigma dell’Industria 4.0, essendo già da tempo iniziato il progetto della connettività e “messa in rete” delle macchine con le macchine e degli operatori con le macchine.

Test da remoto

Un’applicazione concreta dell’approccio Lean è oggi evidente nello

stabilimento di Parabiago (MI) di Duplomatic MS, in cui vengono gestite commesse e consegne per un determinato numero di componenti presenti nel nostro listino in pochi giorni. Il progetto “T+3”, infatti, è una realtà di servizio apprezzata da molti clienti che sanno di poter trovare in noi un partner sempre in grado di fornire componentistica pronta o rapidamente disponibile.

Questo obiettivo per noi ha rappresentato una vera svolta, indispensabile in un panorama economico e di domanda frammentata, poco prevedibile e con esigenze di urgenze di consegna.

L’organizzazione Assembly-to-Order è il processo che offre la massima disponibilità e soddisfazione alle aziende che lavorano con noi, senza alcun aggravio di costo.

 Il metodo Lean, però, non è stato usato solo per migliorare l’offerta verso l’esterno. Sono state molte, infatti, le applicazioni anche per migliorare l’organizzazione interna.

Da una parte, per esempio, il Lean è stata applicato alla riorganizzazione della logistica interna anche di altri reparti produttivi, legati a commesse più articolate e complesse, come quelle gestite dalla Business Unit Hydraulic Systems di Lainate (MI).

Sia Giorgio Valli sia Marco Tovaglieri hanno evidenziato un elemento importante legato alla scelta di adottare la metodologia Lean in azienda: l’incremento del “peso” che il fattore umano ha nella crescita dell’impresa stessa. Poter contare sulla propositività, lo scambio di comunicazioni e di informazioni, l’incremento complessivo della professionalità degli addetti, sono infatti elementi chiave, incentivati dalla cultura Lean e che contribuiscono a rendere competitiva e innovativa l’azienda stessa.

Ultimo aspetto da considerare parlando di organizzazione Lean naturalmente è quello tecnologico. Duplomatic MS infatti si è organizzata nel tempo per implementare la connessione e l’interscambio dati tra macchine e sistema MES (Manufacturing Execution System), con processi di raccolta dati. I sistemi informativi sono, quindi, un aspetto fondamentale per l’approccio Lean.

La scelta di un approccio Lean, che sarà ampliato e incrementato in modo progressivo anche nel prossimo futuro, è stata una scelta giusta e lungimirante anche alla luce di quanto oggi sta accadendo. Situazioni di lockdown e di incertezza rendono sempre meno prevedibili le commesse e gli ordini, ecco perché offrire consegne rapide a partire da produzioni flessibili è un vantaggio per i clienti così come per Duplomatic che riesce a rispondere ad una ampia gamma di richieste”, ha concluso Giorgio Valli.